ULTIME RECENSIONI TOP – DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE!

Lux (The Nocte Trilogy #3)
ACQUISTA
Paper Princess. The Royals (The Royals #1)
ACQUISTA
Verum (The Nocte Trilogy #2)
ACQUISTA
Balance (Off Balance #1)
ACQUISTA
It Ends with Us
ACQUISTA
Delinquents (Dusty #2)
ACQUISTA
Innocents (Dusty #1)
ACQUISTA
Not The One (Lost in London #1)
ACQUISTA
'Confess
ACQUISTA
'If Forever Comes (Take This Regret #2)
ACQUISTA
Breaking Gravity (Fall Back #2)
ACQUISTA
'Onyx (Lux #2)
ACQUISTA
Sweetest Venom (Virtue, #2)
ACQUISTA
Love Unspoken (Flawed Love #2)
ACQUISTA

domenica 10 maggio 2015

Recensione: Dirty Red by Tarryn Fisher

Buongiorno per tutto il giorno ^o^
Come vi avevo già annunciato ieri, ecco il mio pensiero sul secondo romanzo della serie Love me with lies firmata Tarryn Fisher. L'ho A-D-O-R-A-T-O ♥ Ma soprattutto, ho amato la protagonista :3 e ho sofferto le pene dell'inferno insieme a lei T_T Per chi non lo sapesse, questa trilogia arriverà presto in Italia :D Qui il mio commento su The opportunist


DIRTY RED
(Love Me With Lies #2)

New Adult Suspense |  265 pag. | 21 Dicembre 2012
★BestoftheYear

Dear Opportunist,
You thought you could take him from me, but you lost. Now, that he's mine I'll do anything to keep him. Do you doubt me? I have everything that was supposed to be yours. In case you were wondering; he doesn't ever think about you anymore. I won't let him go....ever.

Dirty Red


Leah Smith finally has everything she has ever wanted. Except she doesn't. Her marriage feels more like a loan than a lifelong commitment, and the image she has worked so hard to build is fraying before her eyes. With a new role and a past full of secrets, Leah must decide how far she is willing to go to keep what she has stolen.

Leah è fantastica, l'ho amata.

Largo, per favore, largooo!
Fate largo alla stra-fichissima e stra-miaaa Leah Smith *___*
L'avevo detto, cazzu cazzu, l'avevo detto che questa sporca rossa era la mia preferita ▬ e di conseguenza ho divorato il suo libro :P

Dovete sapere che l'ho letto dopo il cazzotto in pieno stomaco datomi da Raccontami di un giorno perfetto. Quindi, quando ho scelto di proseguire con questo, ho pensato: "Ah, dai, questo romanzo può andare, tanto il primo non mi ha preso emotivamente e lo stile dell'autrice non mi piace, perciò posso andare tranquilla".

Col cavolo!

Sono praticamente stata risucchiata dalle pagine, quasi stessi affrontando un libro completamente diverso dal primo di questa trilogia o.O Perfino la scrittura della Fisher improvvisamente era diventata coinvolgente, roba da non credere!

Veniamo alla storia ^_^

Piccolo passo indietro: avevamo lasciato Olivia sposa di Nathan con quella scena in cui lei si volta verso Caleb prima di entrare in chiesa ▬ Dio, quella scena. E avevamo lasciato quest'ultimo incastrato dalla gravidanza di Leah.
Dirty Red riparte dalla nascita della piccola Estella ▬ Stella per il dolce papà ;)
Giudicatemi e ditemi pure quello che vi pare, ma dal primo pensiero di Leah, quando scopre che è una femminuccia e non un maschietto, ho avvertito una forte empatia con lei. Un'empatia che pagina dopo pagina si è ingigantita, fino a ridurmi a tifare per questa povera donna come una cheerleader con i pon pon.

Perché Leah non è stata la prima scelta.
Perché Leah non è la prima scelta.
Perché Leah non sarà mai la prima scelta.
«Non ho scelto lei.» Gli si spezzò la voce. «L'amore è illogico. Ci cadi come in una botola. Poi sei semplicemente bloccato. Muori nell'amore più di quanto ci vivi.»
Ma vai a morire ammazzato, dear Caleb >.<
Oddio oddio oddio, voi non potete capire la sofferenza che ho condiviso con Leah nella parte finale. Ho pensato che il mio cuore avrebbe ceduto.

Quando ho terminato la lettura, sono rimasta a riflettere. A chiedermi perché tutto il resto del mondo odia questa donna. Così fragile, così bisognosa di essere amata, protetta, scelta. Leah non è cattiva. A parer mio, non c'è un briciolo di malvagità in lei. E' perché rifiuta di essere la madre di Estella? E' davvero per questo che è tanto additata e offesa?
Avevo fatto i salti mortali per tenermi quest'uomo. Avevo mentito e tradito. Ero stata sexy e docile, fiera e vulnerabile. Ero stata tutto, tranne me stessa.
C'è più affetto materno in un abbraccio un po' riluttante di questa donna, quando tenta di essere una buona mamma, che in quello di qualsiasi altra. Bisogna solamente guardare con più attenzione, e non fermasi solo alle apparenze.
Se tutti quelli che l'hanno etichettata come villain della storia lo avessero fatto, avrebbero letteralmente sentito il cuore di Leah saltare un battito quando la sua bambina le ha sorriso.
Che razza di donna sono, se ho intenzionalmente sposato un uomo che non mi amava?
Sì, non posso certo ignorare che abbia commesso errori molto, ma molto gravi e che sia stata irresponsabile. Ma tutti sbagliano, cazzo. E poi imparano a non farlo più. E' così che si cresce, imparando dai propri capitomboli. Ed è così anche per questa donna.

Oh . . . ma vogliamo parlare del momento in cui è ricomparsa Olivia?!
Olivia. Olivia.
Colei che per me deve assolutamente essere eliminata.
«Fanno scintille. Quando sono insieme, è come mettere un tornado e un uragano nella stessa stanza. Riesci a percepire la tensione. Non credevo nel cliché delle anime gemelle, finché non ho visto loro.»
Avrei voluto spaccare la faccia a quella zoccoletta dell'amica di Olivia, quando ha detto questo a Leah. Scommetto che un pugnale nel cuore avrebbe fatto meno male, cazzo. Fossi stata Leah, avrei fatto peggio che entrare nell'appartamento di quella stronza.
«Credevo amassi tuo marito.»
«Amo anche il tuo.»
Morta. Olivia Kaspen deve morire.
Giuro, Leah, se non ci pensi tu lo farò io. Non preoccuparti, piccola mia, ti proteggo io ♥
«Va' da tuo marito, prima che realizzi di essere ancora innamorato di me.»
E qui ho proprio avvertito un crack terribile al mio e al cuore di Leah ▬ è una frase che Olivia le dice nel primo libro ma, avendolo odiato, non me la ricordavo, quindi ci sono rimasta così → O_O No, avrei voluto dire a quella bastarda. Per come la vedo io, il rapporto tra Caleb e Leah è cento volte più autentico e struggente e appassionato di quello tra lui e Olivia. E' un rapporto che ferisce, saturo di menzogne, ma è proprio questo che lo rende tanto viscerale.

Ora non mi resta che proseguire con l'ultimo romanzo, dal POV di Caleb. Ah, Caleb? Sei consapevole che se uccido Livvie, molto probabilmente ammazzo pure te, vero? Bene, l'importante è che tu lo sappia, perché quando te ne sei uscito con la verità sull'anello...

You
fucking
broke
my
heart.

In conclusione: vai, mia bellissima Leah, armati fino ai denti e distruggi la vita delle tue persone che hanno fatto a pezzi la tua anima.
Il mio nome è Leah, e farò di tutto per tenermi stretto mio marito.
Io sono con te.




ACQUISTA IL ROMANZO SU AMAZON O NEI DIGITAL STORE


KoboiBooks | Mondadori Store




LOVE ME WITH LIES

The Opportunist (Love Me With Lies, #1) Dirty Red (Love Me with Lies, #2) Thief (Love Me with Lies, #3)


CONOSCI L'AUTRICE

Tarryn Fisher is the New York Times and USA Today Bestselling Author of five novels, and is currently working on two more (Marrow and the second installment of Never Never). She is the co-founder of Clothed Caption, a fashion blog she runs with her friend, Madison Seidler. Tarryn resides in the Seattle area with her family. She loves rainy days, Coke, and thinks Instagram is the new Facebook. Tarryn is represented by Amy Tannenbaum of the Jane Rotrosen Agency.

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Codice Linkwithin